Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Gorgonzola, costituito nel 2006 dall’allora assessore Pozzi Giuseppe sotto la giunta Lampertico con delibera n. 78 approvato dal consiglio comunale il 03/7/2006 ed è iscritto all’albo Regionale e Nazionale delle Organizzazioni di Protezione Civile.
Il Comune di Gorgonzola è capofila del Centro Operativo Misto (COM19) della Provincia di Milano, la struttura operativa che coordina i Servizi di Emergenza su base geografica, ed ha quindi la responsabilità di approntare ove necessario, la Sala di Crisi in caso di emergenze.
Il COM19 comprende i seguenti 16 comuni:
Bussero, Cambiago, Carugate, Cassina dè Pecchi, Cernusco S/N, Gessate, Gorgonzola, Liscate, Melzo, Pessano con Bornago, Pioltello, Rodano, Segrate, Settala, Vignate, Vimodrone.
Il compito e scopo del gruppo è operare senza fini di lucro o vantaggi personali in attività di previsione, prevenzione e soccorso in vista o in occasione di calamità naturali, catastrofi o altri eventi similari, superamento dell'emergenza, nonché in formazione nella suddetta materia.
Durante il primo anno il gruppo era formato da 29 volontari coordinato dell’assessore Pozzi e nel gennaio 2008 è stata effettuata la prima votazione dei tre responsabili del gruppo:
Coordinatore                   SOLCIA Andrea
Responsabile Operativo      BORDANZI Giuseppe
Responsabile Logistico        BRESSI Ambrogio
In questo periodo il gruppo ha assunto, attraverso corsi individuali e l’acquisto di apparecchiature e mezzi, la specializzazione primaria di ‘’gruppo idrogeologico’’ e come seconda specializzazione quella di ‘’gruppo antincendio boschivo’’.
Nell’estate del 2009, i volontari hanno partecipato alla colonna mobile Lombarda in soccorso alla popolazione dell’Abruzzo colpite dal terremoto, con due squadre separate, di tre volontari ciascuna.
Il direttivo del gruppo, il cui mandato è scaduto dopo il secondo anno, e’ stato nuovamente rieletto, con la variante del:
Responsabile Logistico       FERRI Tiziano.
Nel successivo biennio, le specializzazione si sono rafforzate con esercitazioni a livello intercomunale e provinciale.
Molte sono le attività svolte in questo biennio:
- La stesura ed approvazione in giunta comunale del Piano di Emergenza Comunale (fondamentale documento per la previsione e prevenzione degli eventi).
- L’importantissimo piano educativo scolastico presso tutti gli asili ed elementari di Gorgonzola e non solo, perché grazie all’ottima professionalità dei due volontari preposti, questa attività didattica, e’ stata presa a modello da altri comuni a livello provinciale.
- L’importante monitoraggio al Torrente Molgora, con attività di recupero dei detriti alluvionali e bonifica delle sponde.
- Le emergenze neve con l’utilizzo dei due mezzi forniti di lama spalaneve che intervengono, coordinati dalla Polizia Locale, nei punti sensibili della città (ospedale, scuole, case di riposo ecc..).
- della ricerca dispersi;
- dell'accompagnamento disabili del Centro Diurno Disabili di Gorgonzola;
- del servizio d'ordine per le diverse manifestazioni comunali come la Fiera di Santa Caterina, la Sagra del Gorgonzola, le Domeniche in Piazza ecc..
Dopo aver compiuto il nostro primo lustro di attività positivamente, nel gennaio 2012 abbiamo (come prevede lo statuto) rifatto le elezioni del direttivo che per i prossimi due anni sarà formato da:
Coordinatore                  POZZI Giuseppe
Responsabile Operativo     PEZZOTTA Dayna
Responsabile Logistico       GRAGNANIELLO Luca.

Con le elezioni del 2014 è stato confermato ancora il direttivo del gruppo garantendo così una continuità nell’operato.

Ad oggi i volontari sono 40, suddivisi in squadre a seconda delle specializzazioni ed attitudini individuali.
Disponiamo di una sede operativa, di una sala radio, di un’officina e di una sala adibita alle emergenze; i mezzi a nostra disposizione sono due Iveco per il trasporto di persone, dotati di vericello e di lame spalaneve, un pick-up e un modulo antincendio.
Abbiamo in dotazione, inoltre, motoseghe e motopompe per gli interventi lungo le sponde dei fiumi, una torrefaro per interventi notturni ed un generatore

Torna ai contenuti | Torna al menu